17-01-2012 Comunicazione del Consiglio

COMUNICAZIONE IN MERITO ALL'INVIO TELEMATICO DELLE NOTIFICHE ASL E DTL

In seguito all'incontro con la Regione Toscana da parte della Consulta Interprofessionale degli Ordini avvenuta lunedì 14 gennaio 2013 si comunica che :

Le  modalità e le informazioni in merito all'invio telematico, obbligatorio dal 1/1/2013 delle notifiche ai sensi dell'art. 99 del D. Lgs. 81/08 sono contenute nel sito www.prevenzionecollettiva.toscana.it

In caso di difficoltà nello svolgimento delle operazioni di registrazione e di invio si consiglia di utilizzare un browser diverso da quello con cui si è iniziata la procedura medesima. Per trovare tutte le informazioni necessarie e le istruzioni per il primo accesso al Sistema Informativo consultare questa pagina.

Il lettore della carta necessaria per tutti i servizi sanitari, tra cui è compreso anche l'invio telematico di cui sopra, è acquistabile presso le ASL, dove è possibile procedere anche con l'attivazione. In caso di trasmissione della notifica il professionista non assume ulteriori responsabilità rispetto a quelle ricevute con l'incarico professionale, che restano in carico al committente/responsabile dei lavori.

Su richiesta degli Ordini Professionali la Regione organizzerà prossimamente una ulteriore riunione illustrativa dell'invio telematico presso la sala di S. Appollonia in via S. Gallo a Firenze.

Per ulteriori informazioni è possibile chiamare il n° verde della Regione Toscana 800 004477

Il Consiglio dell'Ordine APPC

STRUMENTI UTILI

DOVE ATTIVARE LA PROPRIA TESSERA SANITARIA

ATTENZIONE SOLO ALLE ASL (INDICATE IN ROSSO NELL'ELENCO SOPRA) E' POSSIBILE ACQUISTARE IL LETTORE DI SMART CARD A 4,20 € SE DISPONIBILE ALTRIMENTI E' ACQUISTABILE NEI NEGOZI DI INFORMATICA MA FATE ATTENZIONE CHE CORRISPONDA ALLE CARATTERISTICHE LETTORE SMART CARD

ISTRUZIONI PER IL PRIMO USO DELLA SMART CARD

27-12-2012 Adempimenti Notifica Preliminare ASL

Oggetto: Adozione DGRT n. 1022 del 26/11/2012


Invio delle Notifiche preliminari per i cantieri edili, ai sensi art. 99 D.lgs. 81/08 e s.m.i., esclusivamente tramite il Sistema Informativo della Prevenzione Collettiva.
Ci pregiamo comunicarVi che la Giunta regionale nella seduta del 26 Novembre 2012 ha adottato il provvedimento in oggetto con il quale si stabilisce che dal primo gennaio 2013 l’invio delle notifiche preliminare dovrà avvenire esclusivamente tramite il Sistema Informativo della Prevenzione Collettiva (SISPC); pertanto nessun’altra comunicazione di notifica preliminare potrà essere accettata dalle Az. Usl, se non attraverso le funzionalità integrate con il SISPC.

Dal prossimo gennaio i Committenti o i Responsabili dei lavori di opere edili, per le quali è previsto l’obbligo di trasmissione della notifica preliminare all’Azienda Sanitaria Territorialmente competente, alla Direzione Territoriale del Lavoro e al Comune, dovranno inviarla via web attraverso il portale del citato sistema SISPC: www.prevenzionecollettiva.toscana.it.
Per trovare tutte le informazioni necessarie e le istruzioni per il primo accesso al Sistema Informativo consultare questa pagina.

Per accedere al sistema si utilizzerà un certificato elettronico di riconoscimento standard CNS (Carta Nazionale Servizi), che riconosce il soggetto (o un suo delegato).
I cittadini toscani hanno il predetto certificato all’interno della loro Carta Sanitaria Elettronica (CSE).

Per quanto riguarda i committenti pubblici cui si applica la L.R. 38/2007, l’invio della notifica avverrà tramite il collegamento del Sistema Informativo Trasparenza Appalti Toscana (SITAT), dell’Osservatorio Regionale dei Contratti, al sistema SISPC attraverso l’infrastruttura tecnologica CART (Cooperazione Applicativa di Regione Toscana), che è il sistema di interconnessione tra i vari sistemi informativi.

Pertanto, nell’ottica di semplificazione amministrativa e miglioramento dell’accessibilità dei servizi pubblici da parte del cittadino, l’utente Committente/Responsabile dei lavori, avvalendosi della modalità telematica attraverso SISPC, invierà una sola comunicazione agli Enti interessati assolvendo anche agli obblighi nei confronti delle Amministrazioni Comunali di cui all’art. 90, c. 9 lett.c) del D.lgs. 81/08.