Convegno Le città resilienti


lunedì 22 febbraio 2016 - ore 9.00
Sala Assemblee, Confi ndustria Firenze Via Valfonda 9, Firenze
Convegno Le città resilienti: interventi per la mitigazione e l’adattamento al cambiamento climatico

 

9.00 Registrazione dei partecipanti
9.15 Presentazione dell’iniziativa
Riccardo Spagnoli, Presidente ANCE Toscana
9.30 Relazioni:
La città resiliente: approcci e strumenti
Prof. Angela Colucci,
Politecnico di Milano, ResilienceLab
Aree urbane e interventi contro il dissesto idrogeologico
Dr. Mauro Grassi, Presidenza del Consiglio dei Ministri
Struttura di Missione contro il dissesto idrogeologico
Il verde urbano e l’organizzazione degli spazi pubblici
Prof. Mariella Zoppi, Università di Firenze
Sistemi informativi statistici per la resilienza
Prof. Cristina Martelli, Università di Firenze
Case study: il piano per l’adattamento
climatico del Comune di Bologna
Patrizia Gabellini, Assessore
Urbanistica, Città storica e Ambiente
Ing. Giovanni Fini, Coordinatore
Progetti Settore Energia e Ambiente
11.30 Interventi
Simone Gheri, Segretario generale ANCI Toscana
Federica Fratoni, Assessore Ambiente e Difesa
del suolo, Regione Toscana
12.30 Conclusioni: il ruolo e l’impegno
del settore delle costruzioni
Vincenzo Di Nardo, Vice Presidente ANCE

Risultato Open Call 2016


“Spazi ritrovati”, la ricerca sui luoghi “di risulta” della città vince la gara di idee lanciata dagli architetti di Firenze per progetti culturali da realizzare in Palazzina

La proposta porta la firma di Comune, Sociolab e Fondazione Studio Marangoni. È dedicata alla riscoperta di alcuni spazi pubblici inutilizzati presenti in città,
detti anche di “risulta”, che saranno oggetto di una mostra fotografica, di una mappatura e meta di passeggiate collettive con i cittadini. Ordine e Fondazione: “Per rendere vita a questi luoghi, concorsi pubblici di idee e percorsi partecipati con la popolazione”

Si chiamano spazi di “risulta” quei lembi di città tagliati fuori dai progetti urbani, che si tratti della realizzazione di una infrastruttura o del recupero di un immobile o di un'area di quartiere. Fette di terra e di suolo più o meno grandi – una piazza, una aiuola, uno slargo – che restano inutilizzati, vuoti. È dedicata a loro “Spazi ritrovati”, la ricerca socio – fotografica pensata da Comune di Firenze, Sociolab e Fondazione Studio Marangoni, selezionata tra le migliori proposte pervenute alla gara di idee indetta la scorsa primavera dall'Ordine e dalla Fondazione degli Architetti di Firenze per realizzare all'interno della Palazzina Reale di Santa Maria Novella progetti culturali dedicati al tema della “città pubblica”.

L'obiettivo di “Spazi ritrovati” è restituire dignità a questi scampoli di Firenze “dimenticati”, rendere loro una funzione ricucendo le smagliature del tessuto urbano in quell'opera di “rammendo” auspicata da Renzo Piano, fare luce sul loro potenziale inespresso o sottoutilizzato attraverso la partecipazione attiva della cittadinanza e il ricorso alla fotografia. Passo di inizio sarà la realizzazione di una mappatura dei luoghi di risulta di Firenze e la selezione di cinque luoghi, uno per ogni quartiere.

Su ognuno di questi sarà condotta un'indagine: primo step sarà l'osservazione del luogo, alla ricerca delle modalità in cui viene vissuto, dagli spazi di aggregazione ai flussi, dagli esercizi commerciali alle scuole; saranno poi realizzate alcune interviste di piazza per comprendere la percezione che i cittadini hanno del luogo; infine si svolgerà un sopralluogo con camminate di quartiere aperte ai cittadini che possano stimolare la riflessione e la pianificazione di un futuro diverso dell'area.

Al contempo, cinque squadre di ex allievi della Fondazione Studio Marangoni, guidate da altrettanti docenti e munite di macchina fotografica, effettueranno sui luoghi una ricerca per immagini che al termine dei workshop possa essere letta come un incipit per la riqualificazione degli spazi in oggetto. Questi lavori, insieme al materiale raccolto durante il percorso partecipativo, saranno oggetto di una mostra fotografica finale ospitata in Palazzina Reale.

“Ci auguriamo – dicono i presidenti di Ordine e Fondazione degli Architetti di Firenze, Egidio Raimondi e Tommaso Rossi Fioravanti – che in una fase successiva, alla ricerca segua la pratica. Il percorso avviato da “Spazi ritrovati” potrebbe proseguire con una serie di concorsi pubblici di idee che abbiano come spunto i suggerimenti e le proposte raccolte durante il percorso partecipativo con la cittadinanza per strappare i luoghi di risulta all'oblio facendone davvero “spazi ritrovati”. Non servono opere mastodontiche, ma piccoli interventi puntuali, di agopuntura urbana. I cui costi sono contenuti ma i benefici e le ricadute positive sulla vivibilità e la qualità urbana incalcolabili”.

Una trentina in totale i progetti partecipanti alla gara di idee di Ordine e Fondazione degli Architetti. Tra questi, “Spazi ritrovati” è stato selezionato per l'attinenza al tema della città pubblica, per la capacità di fare rete tra enti e istituzioni diverse e soprattutto per la capacità di coinvolgere attivamente, con workshop e passeggiate nei quartieri, la popolazione fiorentina che ogni giorno anima e vive la città. Referente del progetto è l’architetto Paolo Pinarelli, della Direzione generale del Comune di Firenze.

L'Ordine si impegnerà a promuovere l'iniziativa con l'obiettivo di realizzare la mostra fotografica in Palazzina Reale entro la fine del 2016.

Nuova modalità per selezione Commissioni Consultive


I Professionisti  interessati  a far parte di Commissioni Tecniche Comunali, dovranno dare  la  propria  disponibilità su: Area iscritti – Modifica dati personali e professionali – Dati professionali - Autorizzazioni.
Coloro che daranno la propria autorizzazione ad essere inseriti nelle terne da trasmettere alle Pubbliche  Amministrazioni,  dovranno  dichiarare  di  accettare  le  disposizioni  del 
Regolamento per gli Iscritti mebri di commissioni tecnico-consultive e giudicatrici.
Su richiesta delle singole amministrazioni verranno sorteggiati i Professionisti dal data base digitale, secondo criteri di disponibilità, rotazione e specifiche competenze.

La Commissione si occuperà altresì di trovare delle soluzioni per migliorare l’attività di valutazione dei progetti da parte dei propri rappresentanti, tramite una collaborazione continua ed incontri con i candidati. Verranno studiate delle proposte per consentire anche ai colleghi più giovani di accedere alle selezioni ed avere un’adeguata preparazione professionale.

Prevenzione Incendi Sessione Invernale (febbraio – Marzo)


Programma ufficiale dei moduli di aggiornamento  di Prevenzione Incendi Sessione Invernale (febbraio – Marzo) deliberato dalla Consulta Interprofessionale nella seduta del 14.us

Concorso Fotografico Sicurezza


Federarchitetti, in occasione della SETTIMA GIORNATA NAZIONALE PER LA SICUREZZA NEI CANTIERI, promuove la SECONDA Edizione del concorso fotografico “LA SICUREZZA NEI CANTIERI”
Il concorso è promosso nell’interesse della collettività in quanto ha l’obiettivo di dare evidenza alla molteplicità dei rischi presenti nei cantieri, al fine di sensibilizzare gli addetti ai lavori (tecnici, imprese e maestranze) e l’opinione pubblica, e tra essi i potenziali committenti di lavori edili, alla cultura della sicurezza, perché essa diventi un patrimonio condiviso in ambito Nazionale e locale e possa essere considerato un prodotto di eccellenza.
Il tema del concorso è articolato in un’unica sezione nella quale il concorrente, attraverso scatti fotografici comunque attinenti il cantiere edile, documenti con immagini significative, i principali rischi, o esempi di buona prassi, o la vita dell’operaio in cantiere.
 

Nuovo servizio feddback PA


Gentili Colleghi,

la Commissione Professione ha elaborato un modello "Feedback" col quale potrete facilmente segnalare il vostro indice di gradimento riguardo la funzionalità dei vari Uffici (Enti - Amministrazioni, ecc.) con i quali normalmente interagite nell'espletamento della vostra professione.

Vi invitiamo a registrare le vostre valutazioni in merito affinché costituiscano, ove reiterate e molteplici, utili e possibili elementi di verifica sul territorio.

Per accedere al modulo è necessario entrare nell'area iscritti cliccando qui.

La Commissione Professione

Premio Carlo Pucci per Tesi di Laurea


Premio per tesi di Laurea

Scadenza 20 Maggio

BANDO

Concorso Light House Sea Hotel per giovani architetti


Young Architects Competitions è un network internazionale di professionisti orientato all'affermazione della ricerca in ambito architettonico e valorizzazione del talento dei giovani progettisti attraverso lo strumento concorsuale (www.youngarchitectscompetitions.com).

Fra il 2013 ed il 2015 sono stati organizzati 7 concorsi di progettazione, che hanno ottenuto la partecipazione centinaia di progettisti da oltre 100 nazioni diverse.

Col sostegno di Sia Guest (Rimini Fiera) ed in collaborazione con Agenzia del Demanio, dal 16 di novembre il ns gruppo sta promuovendo un concorso di idee per la riqualificazione del Faro di Murro di Porco (Siracusa), con l’obiettivo di facilitarne un recupero in chiave turistica e ricettiva.

L’iniziativa si orienterà a fornire Agenzia del Demanio e Ministero della difesa di un paniere quanto più vasto possibile di opportunità architettoniche per la rifunzionalizzazione della rete nazionale di fari ed edifici costieri.

Il concorso gode del sostegno del Consiglio Nazionale degli Architetti, Agenzia del Demanio, Federalberghi, Invitalia, Fondazione Patrimonio Comune, Comune di Siracusa, Università di Catania, Roma, Bologna e Santa Fé e numerosi ulteriori partners accademici ed istituzionali, fregiandosi di tutte le caratteristiche per rappresentare un momento di confronto e ricerca dal rilievo e partecipazione internazionali.

Con l’obiettivo di garantire la massima diffusione ad un’iniziativa che –reputiamo- molto contribuirà alla valorizzazione del patrimonio architettonico nazionale, e all’affermazione di giovani energie nell’ambito della progettazione contemporanea, siamo con la presente a richiederVene sostegno nella comunicazione presso i Vs iscritti.

Sia allega il bando di gara e si rimanda alla pagina ufficiale dell’iniziativa:

http://www.youngarchitectscompetitions.com/competition

Valdera: membri Commissione Paesaggio


Avviso per la selezione di candidature per la nomina dei componenti della Commissione per il Paesaggio Unificata per i Comuni aderenti al nuovo R.E.U. dell’Unione Valdera.

IL DIRIGENTE DELL'AREA SERVIZI TECNICI DELL'UNIONE VALDERA

RENDE NOTO

che è indetta selezione di candidature per la nomina dei componenti della Commissione per il paesaggio unifivata per i Comuni aderenti al Regolamento Edilizio Unitario (REU) dell'Unione Valdera

Premio per Architetture Sostenibili


Premio per Architetture Sostenibili  e Integrazione del Fotovoltaico in Architettura che annualmente viene attribuito a Shanghai nell'ambito dello SNEC (la più importante fiera del fotovoltaico al mondo) da parte di una giuria internazionale.

Concorso Avventure creative


Il Festival del Verde e del Paesaggio è un appuntamento annuale in programma ogni terza settimana di maggio al Parco pensile dell’Auditorium Parco della Musica di Roma. Il Festival si propone di esplorare i diversi ambiti e linguaggi del paesaggio contemporaneo attraverso il punto di vista di architetti, paesaggisti, vivaisti specializzati, operatori del settore, aziende, artisti e designers, in un'ottica di valorizzazione estetica e di miglioramento della qualità della vita del territorio, in particolar modo della città. La sesta edizione si svolgerà il 13.14.15 maggio 2016.

Concorso This is not a Room


Cos’è una stanza d’albergo? Negli ultimi anni i comportamenti e le esigenze degli ospiti di un hotel si sono modificati anche in
relazione alla trasformazione dei motivi del soggiorno. Non solo lavoro o svago ma anche ricerca del benessere, del relax o magari di
un luogo solitario piuttosto che affollato. Uno spazio da vivere in solitudine o in compagnia, destinato alla meditazione o a momenti
di trasgressione.
Thisisnot a room propone una riflessione su uno spazio di ispirazione per una nuova filosofia dell’accoglienza che pensi a tutto e a tutti.
Una stanza non è soltanto una stanza, può essere molto di più.
Il concorso propone quindi lo studio di uno “spazio” in grado di soddisfare le nuove funzioni e i nuovi comportamenti all’interno di
una stanza d’albergo.
Il progetto dovrebbe inserirsi in una riflessione sui trend attuali e porsi come risposta ad esigenze reali individuate, ponendosi come
soluzione innovativa da proporre al mercato e non solo come esercizio stilistico.
I partecipanti sono invitati a sviluppare un progetto di stanza con annessi complementi d’arredo d’autore sulla base della planimetria
allegata al presente bando. Nel progetto della stanza e dei complementi d’arredo dovranno essere utilizzati i materiali prodotti dalla
Migliorino.

Concorso: Le piazze fanno centro.


CITTA' DI VITERBO Concorso Nazionale di Idee “Le Piazze fanno... Centro"

La rivitalizzazione del “centro storico” di Viterbo riveste un'importanza fondamentale per la città, non solo sul piano urbanistico, ma anche sul piano del valore artistico, storico, ambientale, commerciale, turistico, artigianale e di aggregazione sociale.
Oggetto del Concorso è la elaborazione di una proposta ideativa unitaria per la riqualificazione e valorizzazione di alcuni luoghi centrali (piazze e percorsi) attraverso un insieme sistematico e coerente di interventi di riqualificazione formale che possano determinare un miglioramento complessivo dell'immagine del Centro Storico.
L'area interessata dal Concorso di Idee comprende Piazza San Sisto, Piazza Fontana Grande, la via Cavour, Piazza del Plebiscito, via Roma, Piazza delle Erbe, via S. Lorenzo, Piazza del Gesù, Piazza della Morte, Piazza San Lorenzo.
Le piazze interessate, insieme alle zone ed alle vie immediatamente vicine, rappresentano infatti la centralità della città in cui coesistono, per qualità ed importanza, le funzioni principali di un Comune (Sede Municipale, Prefettura, uffici comunali, aree terziarie/commerciali, servizi).
La proposta d'insieme contribuirà alla migliore qualificazione dei luoghi centrali di alto valore simbolico e monumentale della città di Viterbo, straordinario insieme di architetture emblematiche e funzioni istituzionali e culturali uniche per l'immagine della città nel mondo.
Il valore massimo di riferimento da assumere per l'elaborazione delle proposte esito del presente bando è stimato in € 500.000 per ogni piazza.

Idee per i Parchi sull'Arno


Da Bellariva all'Anconella
Presentazione del Masterplan finale
Sala Reale - Palazzina Reale
Piazza Stazione, 50
ore 9.30 - 13.00

Saluti   Alessia Bettini
            Assessore all'Ambiente        
            Egidio Raimondi
            Presidente Ordine deglio Architetti e P.P.C. di  Firenze
            Paolo Gandi
            Presidente Ordine dei Dott. Agronomi e Forestali


Interventi di
        Arch. Fabio Barluzzi
        Arch. Roberto Masini

In un apposito sito sono stati pubblicati i progetti di idee per il parco fluviale di Firenze SUD quale risultato delle giornate di laboratorio multidisciplinare, che ha visto confrontarsi Architetti e Agronomi fiorentini sul tema della ricostruzione dello spazio verde di Bellariva, Albereta ed Anconella, gravemente danneggiati dalla tempesta del 1 Agosto 2015.

Un'iniziativa dell'Ordine Architetti Paesaggisti Pianificatori di Firenze, Fondazione Architetti Firenze e Ordine dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali di Firenze, in collaborazione con il Comune di Firenze ed i Consigli del Quartiere 2 e 3 di Firenze.