Nuovo Regolamento Urbanistico Comune di Firenze


Ruc, l'Ordine degli architetti: "Ancora troppi punti critici su trasformazioni urbane, aree verdi e attività edilizia"
 
Le proposte in vista dell'approvazione del Regolamento urbanistico: "Sì alla possibilità di demolire edifici di scarso valore architettonico, no a regole troppo rigide su ristrutturazioni, pedonalizzazione totale delle Cascine e salvaguardia del verde storico"

Firenze, 27 marzo 2015 - Sì alla possibilità di demolire gli edifici di scarso valore architettonico e no a regole troppe rigide sulle ristrutturazioni. Sì alla pedonalizzazione totale delle Cascine, no a chioschi in giardini e parchi storici. Sì a norme migliori sulle trasformazioni urbane e alla creazione di un Registro dei Crediti Edilizi, no al rischio di innalzamento della rendita fondiaria.

Deontologia e compensi


La competenza è riservata in via esclusiva al CNA e agli Ordini territoriali

Nasce la Rete toscana delle professioni


“Voce e dignità a 43mila professionisti”
L'associazione riunisce gli Ordini degli ingegneri, dottori agronomi e forestali, geologi, architetti, chimici, periti industriali, periti agrari e geometri.
“Procedure burocratiche sono spesso labirinti senza uscita”
Professionisti di tutta la Toscana, unitevi: è nata ieri la Rete toscana delle professioni tecniche, il network che riunisce rappresentanti degli Ordini degli ingegneri, dottori agronomi e forestali, geologi, architetti, chimici e dei Collegi dei geometri, periti industriali e periti agrari della regione, per un totale di oltre 43mila  professionisti.
Un'associazione senza scopo di lucro che vuole dare una rappresentanza omogenea alle professioni di area tecnica e scientifica, presentandosi con più forza nel rapporto con le istituzioni.

segue

Rassegna Stampa


La rassegna della settimana

Obbligatorieta' della trasmissione telematica, con modello unico informatico catastale


A decorrere dal 1° giugno 2015, i professionisti iscritti agli Ordini e Collegi professionali, abilitati alla predisposizione e alla presentazione degli atti di aggiornamento catastale, utilizzano le procedure telematiche di cui al provvedimento del Direttore dell’Agenzia del territorio 22 marzo 2005 per la presentazione delle seguenti tipologie di atti di aggiornamento.

Nuova procedura autenticazione AWN


Nell'ambito delle attività di ottimizzazione e integrazione dei vari sistemi e servizi di comunicazione del CNAPPC (sito AWN, posta AWN, piattaforma Im@teria, Moodle, ecc.), il riconoscimento degli utenti per l'acceso ai diversi sistemi viene unificato in maniera che si potrà accedere ai vari servizi e sistemi utilizzando un'unica coppia di credenziali (email e password).

Ciò permetterà agli utenti di spostarsi in aree riservate diverse senza doversi ogniqualvolta riaccreditare.

Il passaggio al nuovo sistema avverrà giovedì 2 aprile 2015.

Paesaggi e giardini aperti 2015


Vari luoghi, 11/12 Aprile 2015

Dipartimento LL.PP. CNA – Sportello on-line di consulenza


Riceviamo dal CNAPPC e portiamo volentieri a conoscenza di tutti gli iscritti.

Si trasmette la periodica raccolta, aggiornata al febbraio 2015, dei pareri espressi dal Dipartimento Lavori  Pubblici e Concorsi del CNAPPC, in risposta alle richieste indirizzate da Ordini e da operatori del settore agli indirizzi di posta elettronica:
· lavoripubblici.cnappc@archiworld.it
· consulenzalavoripubblici.cnappc@archiworld.it
Nel contempo, si ricorda che gli stessi pareri possono essere consultati nell’apposita sezione presente sul sito www.archiworld.it (seguendo il percorso: PROFESSIONE – LAVORI PUBBLICI – Pareri CNAPPC a Ordini) oppure utilizzando il seguente link: http://www.awn.it/AWN/Engine/RAServePG.php/P/239701AWN0304.

Klimahouse Toscana 2015


Firenze, 17/19 Aprile - Stazione Leopolda Via Fratelli Rosselli

Il colore e la cromia delle facciate di edifici storici


Firenze, 23 e 30 maggio 2015 , ore 9.30  Nonfinito Studio & Art Gallery - Via San Niccolò 75/r

Concorso internazionale di architettura GrandPrix.


Possono partecipare al premio tutti i progettisti che abbiano realizzato opere in cui sono stati impiegati i materiali Casalgrande Padana
Scad.: 31 Dicembre 2015

Il bello e il mistero


Il bello e il Mistero - ciclo di incontri alle Oblate
dal 25 Ottobre 2014 al 18 Aprile 2015
Biblioteca delle Oblate - Sala Conferenze piano terra

La serie e il paradigma. Franco Purini e l'arte del disegno presso i moderni


Roma, fino al 17 Aprile 2015
Casa dell'Architettura, Via Manfredo Fanti

Architectural Walks in Milan


Gli Itinerari  sono visite guidate in edifici dallo straordinario valore architettonico e in aree al centro dei profondi mutamenti intervenuti nel tessuto urbano

Premio “BAR/RISTORANTI/HOTEL D’AUTORE


è possibile candidare le proprie opere sino al 19 maggio.

Linee guida ANAC per l’affidamento dei servizi attinenti all’architettura


Riceviamo dal CNAPPC e volentieri trasmettiamoa tutti gli iscritti:

Cari Colleghi,
abbiamo il piacere di comunicarVi che l’ANAC, con determinazione n°4 del 25 febbraio 2015, ha varato le nuove Linee Guida per l’affidamento dei servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria, al fine di superare una serie di criticità dell’attuale quadro normativo. Il provvedimento dell’Autorità recepisce gran parte dei nostri contributi, forniti all’ANAC in occasione di apposite audizioni e, in particolare, della consultazione on-line dello scorso mese di settembre. In attesa di un maggiore approfondimento dei suoi contenuti, si evidenziano appresso le principali novità introdotte dalla determinazione n°4/2015, in accoglimento alle nostre proposte:
1. viene prescritto l’obbligo per le stazioni appaltanti di calcolare l’importo da porre a base di gara negli affidamenti di servizi di architettura e ingegneria applicando il DM 143/2013. In tal modo vengono superati i dubbi delle stazioni appaltanti che continuavano a ritenere tale obbligo una semplice opzione facoltativa, speculando sulla sovrapposizione dell’art. 5 della legge 134/2012 (norma di rango primario) con l’art. 93, comma 2, del Codice dei contratti (norma di rango inferiore);
2. il suddetto obbligo di calcolare il compenso del professionista, applicando il DM 143/2013, viene esteso anche alle procedure di appalto integrato, restituendo
dignità al professionista nei rapporti con l’esecutore dei lavori;